Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Qui potete parlare di tutto ciò che vi frulla per la testa e che non ha a che fare con Re-Volt

Moderatore: Michelangelo

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4639
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » ven 11 gen 2019, 1:17

Come promesso, ecco la recensione di un anime poco noto (nato anime, ma tuttora in fase di riproduzione come manga) nel quale mi sono imbattuto, e che se qualcuno me lo avesse consigliato probabilmente gli avrei detto "ma sei scemo?"... sbagliando di grosso:

Ballroom e Youkoso (Welcome to the Ballroom)
Immagine
Immagine
Manga: 9 volumi (in corso)
Anime: 24 episodi (concluso).
Genere: sportivo, shonen, psicologico

VOTO ANIME: 8


Storia:
La storia si divide in due filoni: una che si basa sui problemi di un ragazzo a trovare la sua strada nel mondo, e l'altra che descrive il mondo del ballo da sala competitivo.
Il protagonista, di nome Tatara, sfigato (come spesso accade lol ) e senza un sogno, seguendo una ragazza, finisce per entrare in una sala da ballo dove viene attirato dalla potenza della danza e dei gesti che la compongono, così finisce per iscriversi. Scopre così di avere una passione, e decide di seguirla, tanto che finirà per cimentarsi in gare gare di danza, aiutato dal suo famoso allenatore e da alcuni nemici-amici, con i quali proseguirà nella storia fino ad arrivare a livelli agonistici.
SpoilerMostra
niente spoiler... la trama è quella, punto :ride:
Giudizio:
Mi vedo "costretto" a mettere 8 a questa serie per un semplice motivo: non penso sia possibile rendere più interessante un'anime che si basa per intero sul tema ballo da sala. Cillo mi odierà u.u se reputo questo sport una cosa parzialmente inutile, e per tale motivo, quando mi ero imbattuto in questo anime, lo avevo osservato più per curiosità che per altro.
Dopo il primo episodio però, al contrario del precedente caso, mi avevano già preso quasi tutti gli aspetti della serie:
i disegni, che avevano caratteri marcati del volto, come sopracciglia, occhi, e sorriso, così espressivi da renderti a volte inquieto, e questo tipo di animazione (con muscoli, come quelli del collo, tesi oltre ogni realtà lol ), unita ai movimenti, fa provare sensazioni quasi reali a chi guarda la serie e catturano completamente l'attenzione.
La trama infatti è piuttosto semplice, o almeno in apparenza, perchè episodio dopo episodio cìè sempre qualche fattore sottointeso che ti fa desiderare di iniziare il successivo, tenendoti in sospeso come un ottima serie televisiva.
Gli episodi poi alternano psicologia, storia, e anche humor a volte in modo ottimale, tanto che spesso un elemento che sembra passare sottopiano ricompare più forte nell'episodio successivo.
Generalmente non adoro anime lenti, dove l'aspetto psicologico è sempre presente, ma in questo caso il classico mondo adolescenziale in stile giapponese passa spesso in secondo piano, a favore dell'esecuzione delle sfide e del mondo circostante, senza quindi appesantire la storia.
Oltretutto, seppur non ci siano veri e propri cattivi, ma solo atleti in forte competizione agonistica, non se ne sente la mancanza, perchè in ogni sfida lo scontro è talmente vivo e netto che, anche se la rivalità non prosegue o viene sostituita da un altra, ti sembrerà che ci sia stata quasi una battaglia all'interno della sala da ballo.
Per finire, ma non meno importante, tutti i personaggi anche secondari hanno un ottimo background e sono dotati di carattere e caratteristiche asestanti, che ti renderà riconoscibili al volo (un punto che ho sempre considerato fondamentale per un ottimo manga o anime).
Devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso, perchè, anche se non farei mai ballo da sala, dopo questo anime mi sembrava quasi di aver sempre fatto parte di questo mondo ignoto. Quindi non posso che consigliarvelo se volete variare dai soliti anime di avventura e fantasy :mrgreen:
Ultima modifica di Drakan il sab 19 gen 2019, 15:35, modificato 1 volta in totale.
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
AngelS93
Utente
Messaggi: 1171
Iscritto il: lun 5 ott 2015, 20:47
Località: Modugno (BA)

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da AngelS93 » mar 15 gen 2019, 15:36

Dopo la recensione positiva, quella un po' meno positiva, ora abbiamo anche una terza positiva "contro ogni tua aspettativa"! E ciò dimostra come una serie possa rivelarsi positiva anche senza una trama forte, se tutto ciò che ruota intorno ad essa funziona bene. E chissà che, dopo le mazurche clandestine (il cui riferimento ti sarà facilmente comprensibile) , tu non possa appassionarti, grazie a questo manga, anche al ballo da sala! lol
Classe '93, studente di Economia e appassionato di Re-Volt di lunga data

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4639
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » mar 15 gen 2019, 21:54

AngelS93 ha scritto:
mar 15 gen 2019, 15:36
(il cui riferimento ti sarà facilmente comprensibile)
ahahah, idolo delle folle lol lol
comunque no, non penso mi appassionerebbe mai il ballo 8-) , però mi piacerebbe che cillo la vedesse per dirmi se si sente allo stesso modo quando va a ballare lol
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

lorydc90
Messaggi: 1222
Iscritto il: lun 6 set 2010, 22:21
Località: Cologno M.se (Mi)

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da lorydc90 » sab 19 gen 2019, 0:21

Mi hai incuriosito, Pezz!
Tra l'altro proprio ieri ho ricominciato a sgambettare in pista da ballo! :D

Siamo tutti strani: se esistesse la normalità sarebbe quella la vera stranezza

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4639
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » sab 19 gen 2019, 15:34

Mi fa piacere Cillo... ho aperto questo topic proprio perchè so che molti qua guardano anime o leggono manga, e spero di dare buoni consigli...
A tal proposito oggi farò quella di un anime che un uccellino mi ha detto ha intenzione di iniziare a breve (e poi mi dirà se ci ho preso lol ):

Cowboy bebop

Immagine
Immagine
Anime: 1 stagione, 23 episodi (3 aprile 1998 – 23 aprile 1999) + 1 OAV.
Manga: 2 + 3.
Genere: avventura, fantascienza, western, noir, pulp, psicologico.

VOTO ANIME: 8


Storia:
SpoilerMostra
Nell’anno 2022 l'esplosione di un gate sperimentale (uno dei portali che permettevano viaggi iper-spaziali) distrugge parte della luna e causa una pioggia asteroidi sulla Terra, sterminando ovviamente buona parte della popolazione. Per tale motivo i sopravvissuti salpano alla ricerca di altri pianeti abitabili.
Nell’anno 2071 il sistema solare è stato colonizzato nella sua interezza e i gate permettono di viaggiare tra un pianeta e l'altro rapidamente. Tuttavia la pace (apparente spesso) è minacciata da associazioni criminali e di spaccio,tra questi spicca il Red Dragon. A fronteggiatli sono l'Inter Solar System Police (ISP) che spesso però viene corrotta, e i cacciatori di taglie, che nel settore sono chiamati Cowboy.
Tra di questi ci sono appunto Spike Spiegel, il protagonista,
SpoilerMostra
(ex criminale del Red Dragon)
e il suo socio Jet Black,
SpoilerMostra
(ex investigatore dell'ISSP)
che viaggiano di pianeta in pianeta alla ricerca di criminali da consegnare alla giustizia in cambio di denaro appunto.
Durante le loro avventure i due cacciatori di taglie con un oscuro passato incontrano tre nuovi compagni, accomunati con loro da peripezie spesso tragiche e sfortunate. La truffatrice Faye Valentine, luna bambina
SpoilerMostra
che è anche un prodgioso haker
di nome Radical Edward, e un cane Corgi Ein
SpoilerMostra
super intelligente.
I cinque si troveranno spesso a viaggiare insieme, attraverso caccie a criminali spesso prive di guadagno, e quindi sempre alla ricerca di denaro.
La storia proseguirà poi attraverso le varie aventure, condite da aspetti psicologici, filosofici, da ricordi e dal passato, alla ricerca di un qualcosa che possa dare un senso alle vite dei protagonisti.
SpoilerMostra
Tutto ciò si materializzerà nell'ultimo episodio, quando spike arriverà alla resa dei conti col suo passato, raggiungendo così ciò che aveva sempre desiderato.
Giudizio:
La serie in questione è considerata una, se non la più bella, tra quelle prodotte sino ad ora, anche a venti anni di distanza. Infatti non posso negare che mi abbia lasciato sorpreso, su molteplici aspetti, tra i quali il primo è senza dubbio la fantastica narrazione visiva di molti dei suoi episodi: già il primo ti lascia con l'amaro in bocca e mille domande, e sei ansioso di andare avanti, per cercare una soluzione, attraversando diversi episodi che dicono tutto e nulla, trattando concetti come vita, morte, giusto e sbagliato, passato e futuro, lasciando giusto una briciola di speranza per la trama principale. Il pretesto di questi episodi quasi a se stanti è quello di farci seguire la crescita di questo strano gruppetto di cacciatori di taglie fino alla fine, quella di spike in particolare, ma ogni personaggio è trattato allo stesso modo, con una profonda complessità e caratterizzazione che delineano minuto per minuto.
Non da meno l'ambientazione futuristica, dettagliata quanto basta, e che però mi ha tanto ricordato i grandi classici di lupinIII sia come atmosfera che come descrizione e scontri tra gang e personaggi, questo forse perchè si fa sentire la forte influenza dello stile giapponese. Il tutto è accompagnato da ottime colonne sonore e da un intro degna di un film di 007 (e anche quella di chiusura non è da meno).
Uno dei tratti che più mi ha colpito è stata infatti la creazione di un mondo futuristico vero e prorpio, che ti sembra quasi reale, con un collegamento tra l'antefatto ed il mondo attuale pressochè perfetto, anche attraverso i ricordi dei protagonisti.
posso definirlo il miglior anime che ho visto? purtroppo no, perchè sicuramente non ho quel carattere nostalgico che ho avuto per altri anime visti da piccolo, essendomi questo sfuggito. Ciò che vedo è una serie dalla trama semplice, articolata e sviluppata però su moltissimi livelli, tra i quali il più importante è sicuramente quello psicologico, con sentimenti come vendetta, solitudine, amore e rimpianto che trascinano a forza ogni singola storia. è come se la serie fosse trattata come un lungo episodio western, che ti tiene in sospeso fino al gran finale, passando a volte anche attraverso qualche episodio più superficiale o distaccato, che ti lasciano un attimo di respiro.
Razionalmente parlando devo dire però, per il suo periodo, potrebbe essere stato sicuramente tra i migliori, e sicuramente deve essere visto.

e come dicono sempre alla fine: "see you space cowboy" 8-)
Ultima modifica di Drakan il sab 19 gen 2019, 15:35, modificato 1 volta in totale.
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
TheFactor82
Amministratore
Messaggi: 7517
Iscritto il: gio 4 mag 2006, 21:26
Località: Torino
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da TheFactor82 » sab 19 gen 2019, 23:23

Eheheh, chissà chi è quell'uccellino... :ride:
Adesso vediamo se è in grado di scalzare Gurren Lagann dalla cima della mia classifica... :dubbi:
My Gp's:
10 Settembre 2000: Monza - ITA (F1)
24-25 Aprile 2004: Imola - RSM (F1)
07 Ottobre 2007: Monza - ITA (WTCC)
31 Agosto 2008: Misano - ITA (MOTOGP/250/125)
05-07 Settembre 2008: Spa Francorchamps - BEL (F1)
20-22 Luglio 2012: Hockenheimring - GER (F1)
07 Settembre 2014: Monza - ITA (F1)
14 Aprile 2018: Roma - ITA (FE)

My ARM Card

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4639
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » dom 27 gen 2019, 14:59

Oggi trattiamo un genere che generalmente gradisco, ma che in questo caso, per quanto l'anime sia anche abbastanza noto e abbia preso davvero ottime recensioni (talmente ottime che per alcuni minuti ho pensato di aver visto un altro anime) mi ha invece piuttosto deluso...

Hellsing Ultimate
Immagine
Immagine
Manga: 10 volumi (concluso).
Anime:10 episodi + 3 brevi di flashback (concluso).
Genere: horror, steampunk, soprannaturale, guerra

VOTO ANIME: 6


Storia:
L'Hellsing è un’organizzazione segreta supportata dal governo inglese che da tempo combatte contro le creature della notte che minacciano gli esseri umani. Lady Integra Hellsing, leader dell'agenzia, con l'aiuto di un potentissimo vampiro di nome Alucard,
SpoilerMostra
dopo aver trasformato una poliziotta di nome Seras Victoria e averla presa come aiutante
, difendono Londra da forze sovrannaturali, inviate da un nemico temibile: i nazisti.
Vedendo che il numero di vampiri e mostri continua a crescere anche il Vaticano inizia a muoversi; invia il prete esorcista Alexander Anderson, il miglior agente dell'Iscariota (tredicesima divisione segreta della Chiesa Cattolica). Per quanto i loro obiettivi sembrino a tratti coincidere, Vaticano e Hellsing finiranno per scontrarsi tra di loro, intralciandosi spesso nella lotta contro il vero nemico.
SpoilerMostra
Tutto proseguirà fino ad un'ultima e trashissima battaglia finale nella città di Londra, dove solo uno tra i tre schieramente uscirà vincitore... indovinate quale?
Giudizio:
Sarà che ho sempre dato più importanza alla trama che agli aspetti grafici, ma non sono davvero riuscito ad apprezzare appieno questo anime, per quanto sia comunque un ottimo lavoro.
L'unica cosa di cui puoi star certo in questo anime è la presenza di sangue... tanto sangue, talmente tanto da inondare e spazzare via tutto il resto, che siano conflitti, colpi di scena, trame e buon senso.
L'inizio è molto particolare, una buona trovata, che però non trova seguito in una trama con storie e personaggi triti e ritriti, troppo sfruttati nell'ambiente, che basano tutto il loro meccanismo su follia e sovrannaturale, mischati a banalità e azioni incomprensibili... e ci può in parte stare dato che lo scopo del manga è proprio mostrare la follia dilagante sullla terra.Troppo spesso è però solo un pretesto per far volare tanto sangue.
Molte citazioni e fatti storici sono state trasformate o ricorstruite come controno ad una battaglia dove l'unico scopo è far capire a tutti che "Alucard è la creatura più forte sulla terra". Per il resto sono solo scontri, spesso a senso unico e quasi asestanti, come unico momento atteso nel mezzo di discussioni ontologiche e sul significato della vita, a tratti profonde ma a tratti anche fin troppo superflue.
La storia è quindi forse un po' fiacca, ma l'anime punta certamente su altri aspetti per raggiungere l'obiettivo di catturare l'attenzione, come le immagini e le musiche. I disegni sono a tratti mossi e rapidi e a tratti molto dettagliati, e nei personaggi sono esaltati al massimo tutti quei gesti e le smorfie che portano ad esprimere il loro stato, soprattutto durante gli scontri, anche se ogni espressione è praticamente sempre deformata dalla follia, in quantità variabile. Non aiuta la CGI che spesso si vede e forse era meglio evitare, perchè intacca appunto uno dei punti forti.
Per finire le scene sono spesso accompagnate dall’Orchestra Filarmonica di Varsavia, che si è occupata di eseguire la colonna sonora, e rimane forse uno dei punti più apprezzabili.
Che dire quindi.... Si lascia guardare, soprattutto nei combattimenti, e alcune battaglie si possono definire persino epiche (e in tal senso trovo stupido che più curata non sia quella contro il vero nemico), ma per il resto non è nulla di speciale, e per me rimane uno di quegli anime che sono contento di aver visto una volta ma che non rivedrei una seconda.
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
AngelS93
Utente
Messaggi: 1171
Iscritto il: lun 5 ott 2015, 20:47
Località: Modugno (BA)

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da AngelS93 » dom 27 gen 2019, 17:58

Insomma, ultimamente non fai proprio sconti con le tue valutazioni! lol
Leggendo la tua (come sempre) molto dettagliata e ben scritta valutazione, sembra di vedere una trama piuttosto confusa, con una simile commistione di elementi fantastici e reali assieme (Londra, Il Vaticano, i nazisti ecc.)!
Sono comunque d'accordo con la tua considerazione sull'eccesso di elementi "splatter", è una componente che nemmeno a me fa impazzire, se deve oscurare quasi del tutto la trama dell'opera. Sulla colonna sonora invece non posso dir nulla, in quanto ho bisogno di procedere all'ascolto! :D
Classe '93, studente di Economia e appassionato di Re-Volt di lunga data

Avatar utente
THE B!
Utente
Messaggi: 784
Iscritto il: mar 26 mag 2015, 14:29
Località: Osimo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da THE B! » dom 27 gen 2019, 21:34

Ho visto un anime molto simile, ma con meno sangue. Si chiama "Vatican miracle examiner". Per ora ci stanno solo una serie da 12 episodi e un OAV. Io non l'ho trovato malaccio, un 7,5 - 8 come mia valutazione. Se ti può interessare... :-)
IL GIORNALISTA DI ARM!!! 8-) Tutte le mie interviste sulla pagina Interviste.

La mia ARM CARD

Miei tornei: PHAT SLUG TOURNAMENT, Captain Adeon: Car War, Arm Track Editor Fight Memorial Review Tournament, Transformers: l'ultima Adeon
Mie creazioni: Le auto di Re-Volt!, Ruddles County Stories

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4639
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » lun 28 gen 2019, 2:03

mai visto, comunque fa sempre piacere avere pareri nuovi :-)
A tal proposito se qualcuno di voi sta per iniziare un manga o anime e volesse un parere può sempre chiedere, non sia mai che magari me lo sono già letto o visto :mrgreen:

NicoMilan93 a volte proprio non capisco come alcuni manga o anime ricevano recensioni così belle quando io prprio non riesco ad appassionarmici... uno degli esempi più esagerati che mi ricordo è doraemon... c'era stato un periodo in cui me lo ero ritrovato nella lista dei migliori 20 manga... e ti giuro non ne comprendo i motivi.
Ma i gusti son gusti, e ovviamente qualcuno apprezzerà ciò che a me non piace e viceversa. :ride:
Per questo in particolare non è che lo abbia odiato, semplicemente è bello da guardare ma sapendo quasi dall'inizio dove si va a parare appassiona poco lol
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4639
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » gio 14 feb 2019, 22:19

Oggi è san Valentino, giorno degli innamorati, quindi perchè non dedicare la prossima recensione ad un anime dove l'amore costituisce una delle parti fondamentali della storia :gnorri: ?
Tratto da un manga ancora in corso:
The ancient magus bride
Immagine
Immagine
Manga: 10 volumi (in corso)
Anime: 25 episodi (concluso).
Genere: sentimentale, fantasy, soprannaturale

VOTO ANIME: 7.5
VOTO MANGA: 8+


Storia:
(gli spoiler riguardano il primo episodio, vi consiglio di non leggerli per apprezzarlo meglio)
Chise (pronunciato cisè) Hatori è una ragazza con una infanzia terribile, caratterizzata dall'abbandono del padre e la morte della madre. Costretta all'affidamento da diversi personaggi che la maltrattano o la sfruttano, senza trovare la famiglia e l'amore che cerca.
Alla fine, all'età di 15 anni, disperata, decide di abbandonare tutto
SpoilerMostra
e vendere se stessa come schiava ad una casa d'aste
, e si dirige a Londra.
SpoilerMostra
Qui viene comprata per una somma che nessuno dei presenti riesce a raggiungere da un potente stregone
Conosce quindi Elias Ainsworth, una figura ancestrale enigmatica nell'ambiente e dal passato oscuro, con una faccia che ha la forma del teschio di un animale.
Elias decide di fare di Chise la sua apprendista
SpoilerMostra
essendo lei una creatura "particolare", una "sleigh beggy" dotata di poteri magici nascosti
Così Chise segue Elias in un paese rurale della campagna Londinese, che diventa la sua nuova casa, e dove inizia una vita completamente diversa da quella che si aspettava: un mondo fatto di fate, draghi, elfi, maghi e altri esseri magici, ma soprattutto, come dice il titolo stesso dell'opera, Elias annuncia a Chise che intende farne la sua sposa.

Giudizio:
Partiamo subito con un punto fermo: questo anime deve essere visto, ma soprattutto il manga deve essere letto. Il primo episodio da solo è preparatorio per tutta la storia, e raccoglie tutto ciò che è necessario per capire e apprezzare il seguito dell'anime. Ogni episodio (o gruppo di episodi) inizia e finisce con una storia a se stante che ci immerge in leggende folcloristiche tipiche dei paesi nordici e creature fantastiche, direi perfettamente presentati sia a livello grafico che di atmosfera. 8-) Quest'ultima è certamente l'aspetto migliore dell'anime: musiche e paesaggi sono perfettamente miscelati, come i migliori classici disney, e persino la storia ricorda a tratti quella di una principessa in stile Sirenetta o Bella e la Bestia, che si trova a cambiare la sua concezione del mondo, dal nero al bianco, innamorandosi poco a poco. Il mondo stesso è diviso in due, ma il confine è sfumato tanto che il passaggio da una londra moderna, alla campagna pagana o a luoghi delle fiabe avviene spesso con una naturalezza tale da non farci caso.
Un altro aspetto, che mi ha ricordato molto lo stile di Onepiece, è quello di riprendere leggende e personaggi dei miti
SpoilerMostra
(come Oberon e Titania)
(tanto da intitolare gli episodi con popolari detti inglesi) e riforgiarli in storie a loro dedicate e che comunque contribuiscono alla crescita dei personaggi. Chi di voi non ha pianto durante la saga di Alabasta o alla fine di quella di Water Seven? bene, alcuni episodi di questo anime
SpoilerMostra
(come la storia del massacratore di gatti, quello della Lianhan Sidhe, di Ruth che diventerà loro compagno, o anche solo dei draghi)
hanno una cura e un coinvolgimento tale da suscitare in voi le stesse emozioni, danzando sul sottile margine tra bene e male, tra gioia e dolore, dove difficilmente una delle due prevale completamente, anche se l'autore per quanto possibile cerca di lasciare che vinca la luce. Gli episodi stessi giocano tra una immobilità tesa al massimo nelle parti iniziali e una dinamicità finale che ti costringe a passare subito all'episodio successivo per avere le risposte che cerchi, e che non arrivano mai compete. I protagonisti stessi sono parte di questa lotta, tra drammi reali e psicologici, con la ragazza che torna ad apprezzare la vita
SpoilerMostra
proprio nell'attimo in cui scopre che per i suoi poteri è destinata a morire in pochi anni, punto cruciale della trama, con Elias che si è posto di salvarla quasi come si trattasse di un'esperimento
in contrapposizione ad uno stregone vivo da troppo tempo e quasi morto nell'anima appunto, statuario come un involucro vuoto e privo di sentimenti, che vede il resto del mondo come un qualcosa di futile. Il tutto mascherato non solo da un volto inespressivo, ma da una gestualità e un ambiente circostante (come gli abiti, la casa e le relazioni con altre creature) che fanno di lui quasi una creatura almeno esternamente molto gentile, proprio in contrapposizione ai modi diretti e rudi di Chise all'inizio.
SpoilerMostra
E in fondo la trama della storia è proprio questa, quella di due creature che per quanto diverse (sia psicologicamente che fisicamente) si sono trovate ad aver perso parte della loro umanità, e che, aiutandosi e completandosi, finiscono per ritrovarla assieme, celebrando proprio il loro matrimonio nell'ultimo episodio.
Lo ammetto, se non fosse stato per un finale frettoloso e aperto (il manga è in corso) e per alcuni episodi poco utili o meno curati (persino l'inserimento di alcuni disegni stilizzati e stupidi è spesso ben azzeccato per smorzare la tensione) avrei dato un 8.5 a questo anime, e lo avrei incluso certamente nei miei top 5, ma anche così rimane tra i migliori anime che ho visto e vi consiglio di guardarlo o leggerlo, perchè le storie presentate rimangono davvero impresse nel cuore.
(d'altronde è San Valentino :ride: <3 )
[/quote]
Ultima modifica di Drakan il gio 14 feb 2019, 22:31, modificato 1 volta in totale.
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4639
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » mer 27 feb 2019, 23:05

Ritorniamo oggi con un titolo particolare, dai giudizi altalenanti, proprio come l'anime stesso:

Deadman Wonderland
Immagine
Immagine
Manga: 13 volumi
Anime: 12 episodi
Genere: fantasy, horror, drammatico
VOTO ANIME: 7
VOTO MANGA: 7


Storia:
Ci troviamo a Tokyo, 10 anni dopo che un evento distruttivo definito come "red hole" ha la maggior parte del paese. Ganta Igarashi è uno studente delle medie sopravvissuto a questa catastrofe che vive normalmente la sua vita sino ad un misterioso evento.
SpoilerMostra
Un giorno uno sconosciuto si presenta a scuola vestito con un'armatura rosso sangue, e volando attraverso le finestre, uccide ogni singolo studente della classe lasciando solamente lui in vita.
Seppur innocente, viene così incolpato del fatto e incriminato, e poi condotto in questa prigione chiamata "deadman wanderland" dove si troverà costretto a lottare per la sua vita. In questo posto gestito da privati vengono infatti organizzati macabri spettacoli, e solo ai prigionieri che dimostrano le loro abilità viene concesso di vivere,
SpoilerMostra
grazie all'utilizzo di particolari pastiglie dall'effetto limitato che inibiscono un veleno mortale che gli viene immesso al loro arrivo
Alla fine, nel bel mezzo di una rivolta, si troverà costretto ad affrontare i protettori della prigione per riconquistare la sua libertà.
SpoilerMostra
Aiutato anche da una misteriosa ragazza, Shiro, che sembra essersi affezionata a lui e dotata di misteriosi poteri.
Giudizio:
Questo anime, come il manga, non è altro che un alternarsi di follia e momenti di lucidità.
L'inizio è spettacolare, cruento e inaspettato, un colpo di scena che lascia il segno, e che però prosegue su una trama labile e con qualche buco. Tuttavia la storia rimane intrisa di follia, come è giusto che sia, una follia dilagante e tale da impregnare ambiente, azioni, e personaggi.
Disegni e atmosfera sono buoni, sufficientemente dettagliati, con dei picchi negli attimi più cruenti, tanto da trasmettere quel senso di pazzia e inquietudine anche in chi guarda l'episodio. Già dalla opening, di ottimo livello, si capisce il tono dell'anime: tanto sangue, il rosso che è decisamente uno dei colori più usati in contrasto col nero, per effetti tra lo splatter e lo psichedelico.
I temi trattati, nei momenti più chiari, sono anch'essi buoni: corruzione dilagante, politica e giustizia, terrore di trovarsi soli, umanità e inumanità.
Ma la parte migliore dell'anime è senza dubbio quella psicologica dei personaggi, con questi tratti altalenanti, con mondi che un attimo ti sembrano normali e quasi familiari che in un attimo si stravolgono, trascinati dalla pazzia e dall'insensatezza di azioni che possono essere anche tipiche di un criminale.
Sono molti i personaggi, a partire da Shiro e ganta, ad essere quasi magnetici nella loro pazzia, troppi per poterli descrivere tutti, sia parlando dei buoni che dei cattivi, in senso molto largo, ma tutti meritano un attimo di attenzione, perche sopperiscono al proseguire della trama.
Un mondo in cui il protagonista si trova costretto a vivere, che non mancherà di colpi di scena e con un buon finale.
Insomma, una storia completa, che pur con i suoi limiti risulta piacevole da guardare 8-)
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
AngelS93
Utente
Messaggi: 1171
Iscritto il: lun 5 ott 2015, 20:47
Località: Modugno (BA)

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da AngelS93 » gio 28 feb 2019, 1:25

Dal colore dominante della locandina avrei scommesso facilmente che si sarebbe trattato di un racconto molto cruento e dalle frequenti tinte splatter! lol
A mio modesto parere, per i temi trattati, non sarei molto incoraggiato a vederlo perchè non sono un amante di atmosfere così opprimenti e claustrofobiche, ma una possibilità si può dare a tutti!
Per il resto, sono contento che tu l'abbia gradito e fidandomi del tuo consiglio vuol dire che è un anime di buon valore, sicuramente mi informerò maggiormente al riguardo, per quanto sia molto difficile che lo possa guardare. :-)
Ultima modifica di AngelS93 il gio 28 feb 2019, 1:25, modificato 1 volta in totale.
Classe '93, studente di Economia e appassionato di Re-Volt di lunga data

Avatar utente
TheFactor82
Amministratore
Messaggi: 7517
Iscritto il: gio 4 mag 2006, 21:26
Località: Torino
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da TheFactor82 » gio 28 feb 2019, 9:33

OHO....
Mi sa che questo lo provo anche io (12 episodi è affrontabile!)

Grazie :suino: !
My Gp's:
10 Settembre 2000: Monza - ITA (F1)
24-25 Aprile 2004: Imola - RSM (F1)
07 Ottobre 2007: Monza - ITA (WTCC)
31 Agosto 2008: Misano - ITA (MOTOGP/250/125)
05-07 Settembre 2008: Spa Francorchamps - BEL (F1)
20-22 Luglio 2012: Hockenheimring - GER (F1)
07 Settembre 2014: Monza - ITA (F1)
14 Aprile 2018: Roma - ITA (FE)

My ARM Card

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4639
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » gio 28 feb 2019, 10:36

Ti dirò, anche io l'avevo guardato senza troppe aspettative, ma nel complesso ci sono degli ottimi personaggi e alcuni momenti davvero ben animati o in grado di trasmettere forti emozioni.
Per quanto non sia nemmeno il mio genere l'ho gradito... come ho detto è un po' confuso, e un paio dei primi episodi sono puramente introduttivi, ma lo riguarderei :suino:

Per TF: allora cercherò di metterne ogni tanto uno affrontabile lol
Ultima modifica di Drakan il gio 28 feb 2019, 10:37, modificato 1 volta in totale.
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite