Re-Volt N64

Moderatore: Michelangelo

Rispondi
Avatar utente
AngelS93
Utente
Messaggi: 1040
Iscritto il: lun 5 ott 2015, 20:47
Località: Modugno (BA)

Re-Volt N64

Messaggio da AngelS93 » ven 16 mar 2018, 0:52

Intro: Re-volt è stato pubblicato nel 1999 in contemporanea su pc e Nintendo 64, quindi l'edizione su cartuccia non è una conversione derivata dal pc ma una versione a sè stante con un proprio carattere e caratteristiche, sviluppata indipendentemente dalle altre versioni. In questa Recensione/descrizione paragonerò volutamente le 2 versioni per evidenziare le differenze, buona lettura!

Grafica: questa versione è fin dal menu iniziale fedelissima alla versione pc, il numero di poligoni e la qualità delle texture sono solo di poco inferiori e anche tutti i bellissimi effetti di illuminazione in tempo reale sono rimasti immutati, mentre sono spariti gli effetti di rifrazione dai pavimenti lisci (ad esempio il supermarket o il museo) ma non dalle vetture che risplendono come non mai. Parlando di vetture non si può fare a meno di notare che per alleggerire il motore grafico i concorrenti sono stati portati da 8 a 4 ma per fortuna questo non incide sul divertimento.

Alcuni particolari nei tracciati sono stati eliminati come ad esempio la porta automatica in Supermarket 2 o gli irrigatori in Toys in the hood, comunque si tratta sempre di oggetti ornamentali che non influiscono sul gameplay, nella maggior parte dei tracciati troveremo quasi tutti i particolari della versione pc, in Toy world 1 ad esempio saremo avvolti da colori bellissimi, luci dinamiche colorate che illuminano il veicolo, aerei fluttuanti, il passaggio "pianoforte" con i tasti che si illuminano e suonano… Tutto questo insieme a una fisica perfetta che ci farà travolgere cubi o spostare enormi palloni da spiaggia…. Vedere tutto questo gestito da un Nintendo 64 è veramente incredibile.

L'aggiornamento video è molto buono anche se in lontananza si può notare un leggero fogging che nasconde la comparsa dei poligoni dello sfondo senza sminuire troppo l'esperienza di gioco, la velocità e la fluidità si mantengono su buoni livelli e solo in casi sporadici il gioco singhiozza (ad esempio quando tutti e 4 i veicoli sono a schermo e magari viene lanciato qualche missile), la risoluzione è inevitabilmente molto più bassa anche se con l'expansion pack (l'espansione di 4 Mb di ram per Nintendo 64) si può impostare una media risoluzione che rende il tutto considerevolmente più pulito (poi comunque ad una tv non si sta appiccicati come ad un monitor pc quindi la qualità d'immagine è sufficiente).

Una ulteriore nota positiva sulla realizzazione è la totale assenza di caricamenti.

Sonoro: Le musiche di questa versione sono state appositamente create o remixate per sfruttare al meglio il chip sonoro del Nintendo 64, le tracce audio sono quasi tutte completamente nuove ma in alcune si riconosce la base dei suoni uditi su pc; il risultato è fantastico, le musiche sono molto più aggressive e adrenaliniche rispetto alla versione pc e contengono un maggior numero di campionamenti vocali, gli effetti sonori invece sono identici e quindi di ottima fattura.

Un consiglio… Di base il volume della musica è inferiore a quello degli effetti, aumentatelo fino a 100 lasciando gli effetti a 90 e avrete (secondo me) la giusta via di mezzo per gustarveli entrambi.

Gameplay: tutte le modalità della versione pc sono presenti anche su Nintendo 64 con l'aggiunta del multiplayer a schermo condiviso, troveremo quindi:
- Single race: una gara singola contro le 3 macchine controllate dalla cpu in un tracciato a scelta (tra quelli sbloccati).
- Championship: La modalità principale, lo scopo è piazzarsi nelle prime posizioni per vincere il campionato e sbloccare nuovi campionati, vetture e circuiti (le vetture e i circuiti che sbloccheremo sono gli stessi della versione pc).
- Multiplayer: l'aggiunta più gradita di questa versione, lo schermo può dividersi in 2 (e dalle opzioni possiamo scegliere se dividerlo orizzontalmente o verticalmente) per dare vita a sfide apocalittiche con un amico. Nonostante lo schermo diviso la fluidità si mantiene accettabile (anche se il fogging aumenta), oltre alle classiche gare sono presenti anche 3 arene in cui darsi battaglia a suon di armi per conquistare le stelle nascoste nei livelli, in 2 il divertimento è assicurato.
- Time trial: il solito attacco al tempo in cui sfidare i nostri record… Classico ma intramontabile.
- Practice: un po' inutile a dire il vero visto che per prendere pratica sui circuiti è preferibile il time trial che invoglia a migliorare i nostri tempi e a cercare ogni modo per abbreviare e tagliare.
- Stunt arena: Una gigantesca arena piena di salti, bivi, giri della morte e altre pazzie dove lo scopo è (oltre che divertirsi) raccogliere le 20 stelle nascoste un po' ovunque.

Nelle opzioni principali è anche presente il track editor in tutto e per tutto identico alla versione pc (l'unica differenza è la dimensione della griglia che qui è di 12x12 blocchi) e anche piuttosto intuitivo da usare, l'unico problema sono le dimensioni spropositate dei salvataggi delle piste che riempiranno in men che non si dica il vostro memory pack (io uso un memory pack a parte per le piste).

Longevità: nonostante gli avversari siano solo 3 e il Joypad del Nintendo 64 garantisca un controllo perfetto, sbloccare tutto è un'ardua impresa proprio come su pc quindi la longevità si mantiene altissima, anche grazie al grande numero di tracciati e veicoli sbloccabili, al di là di tutti i dati tecnici ciò che rende Re-volt infinito è il suo stile e il feeling che sa regalare al giocatore, il multiplayer è la ciliegina sulla torta.

Emulazione: ho testato una versione emulata di Re-volt (purtroppo ho dovuto utilizzarla per prendere le immagini) e per quanto ad una prima occhiata può sembrare fedele, appena acceso il mio Nintendo 64 le differenze si sono dimostrate abissali… Il meraviglioso antialiasing del N64 non è stato assolutamente emulato (rendendo l'immagine molto più grezza), tutti i colori sono freddi e fasulli (su N64 sono caldi e realistici) e le sfumature di colore troppo nette… Se aggiungiamo una fluidità inferiore all'originale con continui scatti e rallentamenti, l'impossibilità di sfruttare la media risoluzione ed una velocità del gioco ridicola (sulla console Nintendo tutto fila via velocissimo) è ovvio che giocarlo emulato è solo uno spreco di tempo, anche perché usando il joypad Nintendo il controllo è perfetto e graduale grazie al superlativo analogico, mentre sull'emulatore anche con un buon pad i controlli risultano scattosi e nervosi… In poche parole se dovete giocarlo emulato tanto vale che continuate a giocare la bellissima edizione originale pc, l'unico modo per gustarsi questa versione quindi è avere Console, cartuccia, Joypad (almeno 2) e memory pack originali (se poi volete godere della media risoluzione servirà anche l'expansion pack).

Conclusione: il lavoro svolto da Acclaim in questa versione è ancora oggi ammirevole e anche su cartuccia Re-volt mantiene il suo carisma e la sua carica di divertimento sfrenato, ovvio che su pc possiamo farlo girare a 1280 x 1024 e con una grafica cristallina ma è anche vero che nel 1999 non tutti avevano un pc in grado di farlo girare al massimo e considerando che un Nintendo 64 costava sicuramente meno di un pc potentissimo, questa versione ne usciva a testa alta riuscendo addirittura ad avere un sonoro e una giocabilità superiori alla versione pc... Da provare assolutamente!


Immagini:

284

La confezione originale Europea

285

Botanical Garden in tutto il suo splendore

286

I modelli dei veicoli sono stati riprodotti fedelmente

287

I replay sono molto spettacolari

288

Sfide all'ultimo sangue all'interno del museo
Classe '93, studente di Economia e appassionato di Re-Volt di lunga data

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite