Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Qui potete parlare di tutto ciò che vi frulla per la testa e che non ha a che fare con Re-Volt

Moderatore: Michelangelo

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4697
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » mar 12 mar 2019, 1:52

Per la serie "anime accessibili anche a chi ha poco tempo" ecco oggi un titolo particolare, che potrebbero amare in particolare quelli più attratti dalla cultura giapponese:

Katanagatari
Immagine
Immagine
Manga: 12 volumi
Anime: 12 episodi
Genere: fantasy, tragicomico, avventura.
VOTO ANIME: 6,5


Storia:
Katanagari, traducibile letteralmente come "storia di spade", racconta appunto la storia di un guerriero di nome Yasuri Shichika, ultimo erede della scuola Kyotōryū
SpoilerMostra
(una antica arte che insegna a combattere senza spada)
che viene ingaggiato da Togame, una stratega agli ordini dello Shogun che ha il compito di ritrovare dodici leggendarie spade.
L'anime è infatti ambientato nella famosa epoca Edo giapponese, a seguito di un periodo travagliato da scontri sanguinolenti, nei quali le varie fazioni avevano fatto di tutto per accaparrarsi le mille spade forgiate dal leggendario fabbro Shikizaki Kiki, in quanto in grado di cambiare le sorti della guerra: le ultime dodici infatti erano dotate di enormi capacità distruttive e di un insolito potere, in grado di ammaliare e corromperne i possessori, tanto che chiunque le avesse cercate e trovate era poi sparito tenendo l'arma per sé.
A Togame spetta l'arduo compito di ritrovarle, e questo sarà l'inizio della loro avventura attraverso varie regioni del Giappone, contro gli stessi possessori delle catane
SpoilerMostra
e contro il clan Maniwa, anch'esso alla loro ricerca.
Giudizio:
Se penso a Katanagari penso principalmente ad una cosa: il viaggio.
Tutto l'anime si fonda sulla ricerca delle Katane per trasmettere una serie di informazioni allo spettatore: innanzitutto un viaggio attraverso il Giappone, dalle regioni nevose a quelle affacciate al mare, dall'entroterra rurale a quello più civilizzato, mostrando e mettendo spesso in contrasto antichi usi e costumi con tatti più moderni, non solo negli oggetti o nei paesaggi, ma anche nel linguaggio o nelle immagini.
In secondo luogo è un viaggio introspettivo per i due protagonisti, alla riscoperta ed evoluzione dei loro caratteri e sentimenti: Shichika passa dall'essere una vera e propria arma alle dipendenze di Togame, senza sentimenti, opinioni, compassione o quant'altro, ad avere proprie idee e convinzioni,
SpoilerMostra
fino a provare del vero amore verso la stratega. Anche Togame dal canto suo passa da una spietata tattica a provare dei veri sentimenti per l'arma che prima sfruttava solamente.
Inoltre il progresso, inteso alla maniera di Blake con la sia famosa tigre, è sempre dietro l'angolo.
Oltre a questi punti di forza ci sono altri elementi ricorrenti: un'ironia diffusa corredata spesso da scene imbarazzanti/sensuali alla maniera giapponese e da giochi di parole, una serie di regole che il protagonista deve rispettare (tra le quali la più importante è certamente non spezzare le katane che stanno cercando), una storia ben delineata, delle immagini altrettanto delineate e una buona colonna sonora.
Tuttavia ci sono anche vari aspetti negativi, che sottraggono forza e spessore a questo anime: per prima cosa le battaglie sono ridotte all'osso, il che non è di per se un male, ma la parte dell'episodio legata agli aspetti dei dialoghi e dei pensieri è spesso troppo lunga, e a volte risulta persino noiosa, e certamente se ne può contestare l'eccessiva lentezza.
Infine, per quanto i personaggi siano delineati, hanno spesso parti troppo brevi, a volte così sfuggenti che quasi non ce se ne ricorda. Ad esempio se i possessori delle katane hanno in genere una storia completa, con l'episodio praticamente dedicato a loro, I capi del clan maniwa (che hanno altrettanto fascino) finiscono per avere un ruolo quasi marginale e morire o essere sconfitti quasi senza senso, tanto da finire per provare compassione per loro.
Ecco... forse le morti quasi senza uno scopo sono la parte più triste di questo anime.
Per concludere, dal mio punto di vista questo anime non è che una lunga attesa, nella quale i personaggi vengono delineati prima della preannunciata sfida finale, con l'ultimo episodio che da solo vale il prezzo dell'intero anime,
SpoilerMostra
con una grande battaglia dove il protagonista terminerà l'incarico datole da Togame, distruggendo per sempre le dodici spade che fino a quel momento aveva protetto.
Per chiudere un anime guardabile, dotato di una serie di saliscendi sia per la piacevolezza che per la tensione, e anche se il finale risulta aperto, e probabilmente diverso da quanto ci si aspettava, completa degnamente l'opera e gli ottimi temi in essa trattati.
in parole povere: se superate la noia dell'attesa del finale vale la pena guardarlo lol
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
AngelS93
Utente
Messaggi: 1256
Iscritto il: lun 5 ott 2015, 20:47
Località: Modugno (BA)

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da AngelS93 » mer 13 mar 2019, 13:50

Da quanto ci stai dicendo, conviene guardare direttamente l'ultima puntata! lol
In ogni caso, pur essendo ovviamente ambientato in Giappone, sembra rivelarsi, almeno da quanto si evince dalla tua descrizione, meno "fantascientifico" del previsto, e quindi con vicende umane e luoghi fisici ben delineati, e per i miei canoni di giudizio questo è un punto di forza. Peccato per la sproporzione nell'arco temporale dedicato alle presentazioni dei personaggi e quello dedicato allo svolgimento della storia, di certo va a penalizzare non poco la qualità dell'anime! :-)
Classe '93, studente di Economia e appassionato di Re-Volt di lunga data

Avatar utente
TheFactor82
Amministratore
Messaggi: 7561
Iscritto il: gio 4 mag 2006, 21:26
Località: Torino
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da TheFactor82 » mer 13 mar 2019, 15:23

Parliamo pur sempre di 12 episodi, non 40...
Solo che io adesso sto finendo Kill La Kill e poi contavo di guardare Erased...
Devo metterlo in coda! :ride:
My Gp's:
10 Settembre 2000: Monza - ITA (F1)
24-25 Aprile 2004: Imola - RSM (F1)
07 Ottobre 2007: Monza - ITA (WTCC)
31 Agosto 2008: Misano - ITA (MOTOGP/250/125)
05-07 Settembre 2008: Spa Francorchamps - BEL (F1)
20-22 Luglio 2012: Hockenheimring - GER (F1)
07 Settembre 2014: Monza - ITA (F1)
14 Aprile 2018: Roma - ITA (FE)

My ARM Card

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4697
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » mer 13 mar 2019, 15:28

AngelS93 ha scritto:
mer 13 mar 2019, 13:50
Da quanto ci stai dicendo, conviene guardare direttamente l'ultima puntata!
In teoria sì, ma non perderebbe di significato senza sapere cosa ci sta dietro, per quanto leggermente noioso da guardare lol lol
poi la sproporzione è dal mio punto di vista, magari qualcun altro troverebbe più piacevole ciò che io reputo noioso o inutile u.u
TheFactor82 ha scritto:
mer 13 mar 2019, 15:23
Solo che io adesso sto finendo Kill La Kill
Sai che stavo per mettere quella di recensione per oggi? poi ho pensato... nah troppo lungo... sarà la prossima allora lol lol
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
TheFactor82
Amministratore
Messaggi: 7561
Iscritto il: gio 4 mag 2006, 21:26
Località: Torino
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da TheFactor82 » mer 13 mar 2019, 15:29

No va beh, non mi fraintendere :suino: , per me un anime "affrontabile" è 24 episodi (più eventuali OAV). Sopra quella cifra lì, deve essere sponsorizzato MOLTO bene! :-)
My Gp's:
10 Settembre 2000: Monza - ITA (F1)
24-25 Aprile 2004: Imola - RSM (F1)
07 Ottobre 2007: Monza - ITA (WTCC)
31 Agosto 2008: Misano - ITA (MOTOGP/250/125)
05-07 Settembre 2008: Spa Francorchamps - BEL (F1)
20-22 Luglio 2012: Hockenheimring - GER (F1)
07 Settembre 2014: Monza - ITA (F1)
14 Aprile 2018: Roma - ITA (FE)

My ARM Card

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4697
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » mer 13 mar 2019, 15:32

Allora saranno sponsorizzati molto bene nel caso lol
Per kill la kill aspetta la mia recensione, che voglio sapere se lo hai apprezzato quanto me :mrgreen: :mrgreen:
Alla prossima!!
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
THE B!
Utente
Messaggi: 812
Iscritto il: mar 26 mag 2015, 14:29
Località: Osimo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da THE B! » gio 14 mar 2019, 12:04

TheFactor82 ha scritto:
mer 13 mar 2019, 15:23
... e poi contavo di guardare Erased...
MMMM..... interessante! Finito Jojo mi vedo questo.
IL GIORNALISTA DI ARM!!! 8-) Tutte le mie interviste sulla pagina Interviste.

La mia ARM CARD

Miei tornei: PHAT SLUG TOURNAMENT, Captain Adeon: Car War, Arm Track Editor Fight Memorial Review Tournament, Transformers: l'ultima Adeon
Mie creazioni: Le auto di Re-Volt!, Ruddles County Stories

Avatar utente
TheFactor82
Amministratore
Messaggi: 7561
Iscritto il: gio 4 mag 2006, 21:26
Località: Torino
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da TheFactor82 » gio 14 mar 2019, 12:11

Comunque mi son dimenticato di commentare la recensione di Drakan su Cowboy Bebop, che ho finito di guardare tempo addietro.
Sono d'accordo con te sulla tua disamina. Il comparto musicale di questo Anime è straordinario. La trama è interessante, nulla di complicato, quello che non ho tanto apprezzato è la mancanza di una "storia raccontata", che invece è quello che personalmente gradisco di più e cerco maggiormente negli anime. Sono comunque 23 episodi estremamente godibili e che ho guardato con VOGLIA.
My Gp's:
10 Settembre 2000: Monza - ITA (F1)
24-25 Aprile 2004: Imola - RSM (F1)
07 Ottobre 2007: Monza - ITA (WTCC)
31 Agosto 2008: Misano - ITA (MOTOGP/250/125)
05-07 Settembre 2008: Spa Francorchamps - BEL (F1)
20-22 Luglio 2012: Hockenheimring - GER (F1)
07 Settembre 2014: Monza - ITA (F1)
14 Aprile 2018: Roma - ITA (FE)

My ARM Card

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4697
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » gio 14 mar 2019, 12:35

THE B! ha scritto:
gio 14 mar 2019, 12:04
MMMM..... interessante! Finito Jojo mi vedo questo.
NANI???
è lungo jojo... ero arrivato a vederlo sino a vento aureo, poi avevo smesso. Fonte inesauribile di meme lo vedo un poco in stile dragonball con dei combattimenti più sensati ... :ride:
forse lo apprezzerò di più leggendo il manga.
(le sigle però me le ascolto a palla ogni volta che mi capitano in auto)
TheFactor82 ha scritto:
mer 13 mar 2019, 15:23
poi contavo di guardare Erased...
Sai che non lo avevo nemmeno in lista, eppure mi ispira molto.. lo aggiungo, grazie TF!
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
THE B!
Utente
Messaggi: 812
Iscritto il: mar 26 mag 2015, 14:29
Località: Osimo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da THE B! » ven 15 mar 2019, 9:42

Drakan ha scritto:
gio 14 mar 2019, 12:35
NANI???
è lungo jojo... ero arrivato a vederlo sino a vento aureo, poi avevo smesso. Fonte inesauribile di meme lo vedo un poco in stile dragonball con dei combattimenti più sensati ... :ride:
forse lo apprezzerò di più leggendo il manga.
Ora sto vedendo la seconda stagione su VVVVID, sono arrivato a quando.... non vi dico niente :mrgreen: , episodio 6.
Me ne mangio due a serata, quindi non è un problema (ti dico solo che mi sono visto tutti gli episodi di Bleach in circa un mese :gnorri: ).
Drakan ha scritto:
gio 14 mar 2019, 12:35
(le sigle però me le ascolto a palla ogni volta che mi capitano in auto)
Sono troppo epiche! Le mie preferite momentanee sono:
Sigle:
Durante gli episodi:
IL GIORNALISTA DI ARM!!! 8-) Tutte le mie interviste sulla pagina Interviste.

La mia ARM CARD

Miei tornei: PHAT SLUG TOURNAMENT, Captain Adeon: Car War, Arm Track Editor Fight Memorial Review Tournament, Transformers: l'ultima Adeon
Mie creazioni: Le auto di Re-Volt!, Ruddles County Stories

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4697
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » lun 25 mar 2019, 14:21

Continuiamo con un anime ambientato in una scuola tipicamente giapponese, come tante ne avete viste, però questa di scuola ha solo la facciata, sto parlando di:

Kill la Kill
Immagine
Immagine
Manga: in corso
Anime: 2 stagioni, 24 episodi + oav finale
Genere: Combattimento, Azione, Scolastico, Comico.
VOTO ANIME: 7


Storia:
Dallo stesso creatore di Guerren Lagan e Neon Genesis Evangelion (che in realtà non mi ha mai molto preso) ecco un opera dove i protagonisti combattono tra di loro all'interno di "robottoni", solo che in questo caso si tratta di abiti.
La storia è quasi interamente ambientata all'interno del liceo Honnoji. In questo liceo, simbolo della società moderna, ogni attività ha un suo responabile (karate, boxe, canto, ecc.), studenti che si sono distinti dalla massa e che quindi hanno avuto in premio abiti speciali che permettono loro di combattere decuplicando la loro forza. In questo schema piramidale, man mano che si sale, si arriva ai 4 comandanti e al capo del consiglio studentesco, Kiryuin Satsuki, che governa tutti come una dittatrice.
Un giorno si presenta al liceo Ryuko Matoi, seguendo le traccie lasciate dal padre,
SpoilerMostra
assassinato sembra proprio da Satsucki
. Si troverà così ad affrontare i vari nemici per la scalata alla vetta, aiutata da Senketsu,
SpoilerMostra
un abito dotato di enormi poteri lasciatole in eredità proprio dal padre
e dalla sua imbranatissima amica Mako.
Solo quando riuscirà a risolvere i misteri che stanno dietro ai poteri degli abiti e alla morte di suo padre si riterrà finalmente soddisfatta.

Giudizio:
Kill la kill è uno di quegli anime che inizi pensando "ma che c***o sto guardando" e termini con "ma che c***o ho visto" passando da un quasi imbarazzo ad un euforia per aver guardato qualcosa di completamente diverso dai soliti anime.
Se volete iniziarlo leggete ciò che segue con cautela, perchè è impossibile nascondere i giudizi dietro ai normali spoiler.
Parliamo innanzitutto dei temi trattati...sono insoliti, variegati, stupidi o estremamente profondi, e moltissimi: partiamo dall'idea che è un fanservice quasi unico, puntando sulla parodia della maggior parte dei manga del genere, con satira su combattimenti, nudità, motivazioni e carattere dei personaggi.
Poi, dopo un inizio insensato, qua e là tra le righe iniziano ad apparire concetti profondi: la lotta per il successo, risalendo dalla povertà e dalla massa, la crescita fisica e interiore, con Ryuko che diventa più forte man mano che inizia ad accettare se stessa e il suo corpo, le sue paure e le sue vergogne, ma soprattutto il rapporto con Senketsu. Questa crescita è difficile e le costa sacrifici (ben rappresentati dall'abito che si nutre del suo stesso sangue) fino a raggiungere il modello rappresentato dalla sua rivale, Satsuki, già dai tratti adulti e quasi irraggiungibile proprio per ciò che ha passato nella sua giovinezza per raggiungere quella posizione.
Tutto è contornato da tratti deliranti e da una ottima base sonora, che accompagnano fino alla fine questi concetti: ad esempio il fatto che la protagonista combatta con una forbice per "spogliare la gente della volontà di combattere" dice tutto. Così come l'arrivo dei "Nudist beach", un gruppo di rivoluzionari il lotta contro le stesse uniformi, o con le comparsate in scena di Mako, all'apparenza totalmente inutili, ma che nascondono spesso altro.
Poi, proprio come in Guerren Lagan, il campo di battaglia si sposta
SpoilerMostra
inaspettatamente dalla scuola ad una lotta per il genere umano,
con la comparsa di un ultimo gruppo che ha il controllo sulle biofibre, capitanato dalla madre di Ryuko, Ragyo.
SpoilerMostra
Si scopre quindi che queste biofibre sono di origine aliena,
e le due ragazze si coalizzano per sconfiggere la madre: un nemico terribile, ricco di follia dilagante e poteri superlativi, accompagnato da immagini e da una colonna sonora così ben fatti che dopo mesi ancora la ricordo.
SpoilerMostra
Ragyo lavora infatti come emissario di questa entità che si nutre divorando le persone che indossano i suo vestiti. Un attacco sia alla moda vista come controllo de genere umano, sia una dimostrazione che le diversità si possono mettere da parte per un bene superiore.
A parte le tematiche, la solida trama di base, il dinamismo decisamente ottimo, kill la kill ha anche alcuni difetti: Le immagini e le scene, dettate anche al tema ricorrente delle nudità, rasentano spesso le caratteristiche di un hentai (e per qualcuno potrebbe non essere un difetto lol ). I disegni sono parecchio stilizzati e i movimenti ridotti all'estremo necessario, fastidioso a volte. Infine i tratti di umorismo toccano troppe volte il demenziale, una cosa che non ho mai particolarmente adorato.

Insomma, merita davvero, ma deve essere guardato con la giusta ottica.
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Avatar utente
TheFactor82
Amministratore
Messaggi: 7561
Iscritto il: gio 4 mag 2006, 21:26
Località: Torino
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da TheFactor82 » lun 25 mar 2019, 21:29

Concordo pienamente con la tua analisi :suino: . Partendo dal presupposto che Gurrenn Lagann resta ancora il mio anime preferito, Kill la Kill contiene al suo interno quei concetti e quelle dinamiche che lo mettono molto in alto nella mia classifica. È vero, demenzialità e nudità sono abbastanza spiazzanti all'inizio, ma l'anime è capace di rendersi ad ogni puntata più serio, profondo, INTELLIGENTE.
Sulla questione "grafica", non sono tanto d'accordo con la tua critica finale ma credo che sia più un difetto mio che non una divergenza di gusti: ogni anime in fondo ha il suo stile, ed ogni volta che ne inizio uno nuovo le prime due puntate mi servono per "abituare gli occhi"... Ma da lì in avanti finisco sempre per apprezzare le peculiarità di ogni serie, forse ingenuamente, pensando che è anche grazie a quel determinato stile grafico se quella serie entra nel mio elenco di cose viste...
Concludo lanciandoti uno SPIRITO COMBATTIVO A BRANDELLI!!! :lol2:
My Gp's:
10 Settembre 2000: Monza - ITA (F1)
24-25 Aprile 2004: Imola - RSM (F1)
07 Ottobre 2007: Monza - ITA (WTCC)
31 Agosto 2008: Misano - ITA (MOTOGP/250/125)
05-07 Settembre 2008: Spa Francorchamps - BEL (F1)
20-22 Luglio 2012: Hockenheimring - GER (F1)
07 Settembre 2014: Monza - ITA (F1)
14 Aprile 2018: Roma - ITA (FE)

My ARM Card

Avatar utente
AngelS93
Utente
Messaggi: 1256
Iscritto il: lun 5 ott 2015, 20:47
Località: Modugno (BA)

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da AngelS93 » mar 26 mar 2019, 0:32

Il nome dell'anime è piuttosto simpatico da pronunciare, ma, quisquilie a parte, sembra un anime ricco di sfumature, abbastanza variegato, che insomma non dà nulla per scontato!
Magari anche qualche profano in materia potrebbe affacciarsi alla visione con successo, chissà! :-)
Ultima modifica di AngelS93 il mar 26 mar 2019, 0:34, modificato 1 volta in totale.
Classe '93, studente di Economia e appassionato di Re-Volt di lunga data

Avatar utente
TheFactor82
Amministratore
Messaggi: 7561
Iscritto il: gio 4 mag 2006, 21:26
Località: Torino
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da TheFactor82 » sab 20 apr 2019, 22:09

Ieri notte ho finito di vedere Katanagatari!
E, Drakan ... MI HAI FREGATO!!!!!!
:-x :-x :-x :-x :-x :-x
E' vero che sono solo 12 episodi... Ma sono da 49 minuti l'uno, non i soliti 22 che epurati dalle sigle iniziali e finali diventano circa 20... Quindi per me è stato comunque un anime da 24 episodi...
Figurati che ho iniziato la prima puntata senza manco farci caso... Poi ad un certo punto mi son detto "ma non finisce più?" e ho scoperto la verità! :lol2:

A parte questa cosa di marginalissimo conto (ma che va a confermare le tue parole sulla "lentezza" e noiosità di buona parte dell'anime a discapito invece di approfondimenti che si potevano tranquillamente fare per dare maggior spessore ai "Maniwani"), a me quest'anime è piaciuto e anche un pochino più del tuo 6,5. Per il solito maledettissimo motivo che il suo stile grafico è davvero affascinante, GIAPPONESE direi. Mi è sembrato a più riprese di rivedere luoghi e templi che ho realmente visitato ormai 4 anni fa, ed è stato un tuffo al cuore.
Forse è proprio colpa del formato non standard di durata, che ne ha "abbassato" la qualità della trama a livello d'interesse... Forse se fosse stato strutturato sui 24 episodi, dove si alternavano possessori di spade e avventure del clan Maniwa, avrebbe avuto più mordente... Ma mi rendo conto che la scelta dei 12 episodi è simbolica, a rispettare il tema delle 12 spade, dei 12 mesi, e di tutto quel che di 12 ci può essere.

Aspetto con ansia il tuo prossimo consiglio, però...
SpoilerMostra
...prima di allora sarai già stato fatto a pezzi! :-P :ride: 8-)
My Gp's:
10 Settembre 2000: Monza - ITA (F1)
24-25 Aprile 2004: Imola - RSM (F1)
07 Ottobre 2007: Monza - ITA (WTCC)
31 Agosto 2008: Misano - ITA (MOTOGP/250/125)
05-07 Settembre 2008: Spa Francorchamps - BEL (F1)
20-22 Luglio 2012: Hockenheimring - GER (F1)
07 Settembre 2014: Monza - ITA (F1)
14 Aprile 2018: Roma - ITA (FE)

My ARM Card

Avatar utente
Drakan
Messaggi: 4697
Iscritto il: sab 10 lug 2010, 13:42
Località: Cimbergo
Contatta:

Re: Manga, anime, serie tv - le recensioni del suino

Messaggio da Drakan » mar 23 apr 2019, 15:58

Beh, non mi sembra che le tue parole vadano contro il mio giudizio, anzi... non vedo perché tu debba odiarmi, io ti avevo avvisato sulla lentezza lol lol
Dimmi la verità però... il finale ti fa dire "c***o ho sofferto per un buon motivo" ahah.
Prossimo consiglio a breve, non mi sono dimenticato, solo che ultimamente ho avuto troppa vita sociale :ride: :ride:
"più ti avvicini alla luce, più grande diventa la tua ombra" Kingdom hearts

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti